FUOCO PIATTO – Maurizio Catini

In un’altra era, usando una Zenit russa ed un ingranditore cecoslovacco Meopta Opemus mi sono avvicinato alla fotografia. Studiando “Il libro della fotografia” l’imperdibile manuale di Andreas Feininger, ed imparando dagli errori, ho coltivato questa passione. Ho poi incontrato Lucis Imago che mi ha dato spunti, stimoli e discussioni che sono stati utili per la mia crescita. Fotografo cercando di fermare quello che mi colpisce, sperando che il risultato abbia qualcosa di personale. Una buona foto insomma, come disse Ugo Mulas ad un giovane Gianni Berengo Gardin, che abbia un significato. Le immagini di questa serie vengono dal web, quindi da uno schermo, questo è il motivo del titolo. Ho scelto immagini che rappresentassero situazioni catastrofiche provocate dal fuoco fuori controllo che documentano il senso del pericolo e della distruzione dell’ambiente.  Otto schermi per otto differenti situazioni drammatiche avvenute nel corso del tempo e in diversi continenti: dalla guerra, all’incuria e al disinteresse per l’ambiente, al sacrificio per la libertà tramite una testimonianza estrema, agli incidenti imprevisti…

FUOCO PIATTO

Ho scelto delle immagini che mostrassero situazioni catastrofiche provocate dal fuoco e che rendessero il senso del pericolo e della distruzione.

Le foto presentano differenti avvenimenti drammatici accaduti nel corso del tempo ed in vari luoghi del mondo: dalla guerra all’incuria ed al disinteresse per l’ambiente, dal sacrificio per la libertà alla finzione cinematografica.

Altre mostrano invece sguardi differenti: chi contrasta gli incendi, il focolare domestico, oppure  l’opera d’arte in cui le immagini simboleggiano il passaggio dell’uomo dalla morte verso una nuova luce.